Aprire una lavanderia: costi e generalità

      4 commenti su Aprire una lavanderia: costi e generalità

Ad oggi un sempre maggior numero di persone scegli di avviare un’attività quale aprire una lavanderia in quanto tale settore garantisce ottime opportunità di guadagno grazie alla forte richiesta presente sul mercato.
Per poter aprire una lavanderia ovviamente, e come per ogni altro tipo di attività, si renderà necessario seguire specifiche regole e normative regionali e nazionali di sicurezza. Bisognerà quindi sapere tutto sul percorso da fare e ricevere tutte le informazioni possibili sui locali, i macchinari, gli impianti e i permessi da ottenere se si vorrà aprire una lavanderia con tutta la sicurezza possibile.

Per aprire una lavanderia occorre inoltre aver bene in testa dei semplicissimi concetti. Innanzitutto per lavanderia si intende un locale destinato al lavaggio di tessuti e indumenti di ogni genere di sorta possibile che si offre al pubblico e che mette a disposizione dei locali e i macchinari necessari a tale scopo.
Le tipologie di una lavanderia sono differenti e innumerevoli e si va dalla tradizionale lavanderia tintoria alla lavanderia a secco o con stiratura ma anche a gettoni.

Come prima cosa, per aprire una lavanderia si rende necessario individuare un apposito locale che sia ben posizionato in zone trafficate, abitate ma anche facilmente raggiungibili. Aprire una lavanderia non richiede inoltre certificazioni in particolare ma è comunque consigliato avere un certo tipo di esperienza alle spalle nel settore stesso per riuscire a lavorare ed operare rispettando l’ambiente e garantendo sicurezza, soprattutto se si tratta di lavanderie a secco.

Una lavanderia è poi considerata alla stessa stregua di un’impresa artigianale, e per questo deve essere iscritta all’albo delle imprese artigiane, inoltre è necessario presentare una istanza al comune per poter ottenere il permesso di iniziare a svolgere l’attività. Un permesso in cui viene indicata l’idoneità dei locali nello svolgere il servizio e quindi una garanzia di sicurezza. Se poi si tratta di una lavanderia a secco oppure a ciclo chiuso in cui sono usati i solventi chimici per il lavaggio, sarà necessario richiedere un’autorizzazione per le emissioni atmosferiche indicata dalle norme sanitarie.

Parlando di costi invece, aprire una lavanderia può avere un costo medio di ben 60.000 – 80.000 euro, indipendentemente dal tipo di lavanderia, sia che decidessimo di aprire una lavanderia a secco o a gettoni o a formula tradizionale quindi. La maggior parte dei soldi che si investono è chiaramente rappresentata dall’acquisto di macchinari e apparecchi specifici del settore quali lavatrici/asciugatrici e distributori di detersivi e gettoni. Le dimensioni ideali per aprire una lavanderia invece, possono essere di circa 35 – 50 mq.

Per maggiori informazioni su come aprire una lavanderia self service, vai qui.