PC Workstation, cos’è e quando è utile acquistarlo

      Commenti disabilitati su PC Workstation, cos’è e quando è utile acquistarlo

Cos'è una workstation?

A differenza di un PC, una workstation la può definire come un semplice strumento di lavoro. A tal proposito, anche se a livello visivo i due apparecchi risultano simili, una workstation, generalmente ha un aspetto esteriore più sobrio e snello ed è utilizzata principalmente da analisti, video maker, fonici, sviluppatori, designer, registi, ecc. Di conseguenza, nello specifico si può affermare che: i professionisti che lavorano utilizzando elevate quantità di dati, applicazioni con grafiche complesse, necessitano di workstation potenti, affidabili e studiate per funzionare in uno o più ambiti specifici.

Proprio per questo questi dispositivi sono dotati di hardware che generalmente non si trovano sui pc/desktop comuni o da gioco, come:

  • le RAM ECC: le quali riconoscono e correggono gli errori autonomamente al fine di salvaguardare il sistema.
  • Processori progettati per le workstation: basati su generazioni di CPU, in grado di supportare socket multipli, e forniti di memoria studiata per correggere codici. Inoltre questi processori dispongono di più core e cache progettati per svolgere funzioni diverse.
  • Sistema di raffreddamento: con lo scopo di garantire un funzionamento ottimale costante nel tempo, le workstation sono generalmente dotate di un numero più che sufficiente di ventole progettate al fine di prevenire temperature eccessive (soprattutto durante l'estate).
  • Gruppo RAID: un insieme di dischi rigidi previene in modo efficiente eventuali malfunzionamenti di uno o più dischi e la conseguente perdita di dati. A tal proposito, i livelli RAID 0, 1 e 5 sono quelli più comuni e utilizzati.
  • Scheda grafica: Le workstation generalmente hanno standard molto più elevati rispetto ai pc o desktop comuni per quanto riguarda la computer grafica. Nello specifico, ad esempio, per modificare/sviluppare progetti meccanici, disegni o file complessi è necessaria una potenza di calcolo all'altezza, non paragonabile a quella di un computer da gioco. Ad esempio, un giocatore necessita di una periferica in grado di elaborare elevate quantità di dati, mentre un professionista che utilizza una workstation ha bisogno di una tecnologia più precisa, in modo da eseguire calcoli correttivi al fine di sviluppare progetti qualitativamente top.

Quando è utile acquistare una workstation

Acquistare una workstation è utile nel momento in cui hai necessità di sviluppare o modificare progetti particolarmente complessi, che richiedono capacità professionali specifiche, software di analisi, effetti audio/video speciali, ecc. Riguardo a ciò, bisogna specificare che in passato, le operazioni di calcolo intensivo venivano effettuate tramite un server esterno, mentre al giorno d'oggi è possibile eseguirle direttamente dal PC.

In ogni caso, nessuno vieta di utilizzare una workstation per gli usi standard, ma onde evitare sprechi di denaro e di tempo per assemblare un computer da gioco o per utilizzare programmi comuni, bisognerà valutare con attenzione i pro e contro a 360°.